Simone Azzurri

Consulenza one to one

Ti aiuto ad apprendere in modo diretto in videocall o di persona.

Orari flessibili

Contattami e scegli l’orario
per la tua consulenza online.

Solo chat WhatsApp e Telegram

Lavorare da Casa! Utopia o Realtà?

Lavorare da Casa! Utopia o Realtà?

Quanto c’è di vero nella frase “LAVORARE DA CASA?” perché se ci pensiamo bene, il lavoro da casa non esiste, o non esiste come ce lo vogliono vendere.

Forse sarebbe più corretto dire, “LAVORARE ONLINE” perché in pochi lavorano davvero da casa. La realtà quindi è ben diversa. Addirittura ci sono persone che dichiarano che si può semplicemente fare soldi con un telefonino.

Diciamolo francamente: Prima costruisci tutto o fai costruire tutto da professionisti, poi il controllo lo puoi fare anche con uno smartphone un tablet, un ipad, e così via.

Quello che deve essere chiaro a chi legge questo articolo, è che non è assolutamente vero fare soldi online se prima non costruisci qualcosa di solido. In fondo, è sempre stato il sogno di tutti, premere un tasto e vedere milioni di euro uscire dal cassetto.

Mera illusione ovviamente, perché il tastino magico non c’è, non esiste. La ricchezza invece, quella esiste davvero, basta farsi un giro nelle più belle città Europee per toccare con mano e vederla con i tuoi occhi.

Ma la domanda è: Come fare? Cosa fare? Ti consiglio intanto di scaricare questo libro + i video, e iniziare a gudagnare almeno 2000€ al mese. Questo non ti porterà certo al benessere economico totale, ma potrai toccare con mano che esiste un modo, forse il modo più facile per iniziare un lavoro online.

Quindi NO, il lavoro da casa possiamo metterlo nel bidone dell’umido, perché la parola corretta è “lavora online”. I modelli di business online pullulano di grandi possibilità, ma anche di ragazzetti che vogliono insegnarti come fare soldi, di screenshot fasulli, di testimonianze richieste o comprate.

Ed è molto facile ingannare il pubblico, basta che il guretto di turno si facca fare una ventina di video testimonianze da mettere sul suo sito, e la gente ci crederà. Ma non solo, comprerà da lui il suo corso o servizio, ovvero il nulla più assoluto.

Il mondo online è un grande circo mediatico, dove tutti possono dire la loro (come è giusto che sia) ma che alla fine della loro promozione e comprato il loro servizio o prodotto, si rivela tutta la natura fuffantina di questi personaggi simili a dei boyscout.

Ho già spiegato questo in alcuni video su youtube, Nasce un guro al minuto, fuffa qualche soldo, e poi sparisce nel nulla. Noi siamo qui da 30 anni e ne abbiamo viste di cose, ma una cosa puoi vederla anche tu scaricando questo metodo di guadagno.

Ora, visto e considerato che adesso sei stato messo in guardia dai facili guadagni, dai roboanti screenshot, e da metodi farlocchi, potresti essere pronto a sostenere una consulenza gratuita di orientamento al business online.

Oppure, potresti continuare a fare ricerche su Google finchè non troverai la fregatura perfetta per te.

Simone Azzurri
================================

 

 

 

 

 

 

Guadagnare online? La Sindrome del Perdente

Guadagnare online? La Sindrome del Perdente

Oggi parliamo della sindrome del perdente, che è proprio una condizione mentale sbagliata. Questo perchè ci sono molte persone che si sentono così, o meglio, per uniformarsi alla massa, desiderano essere dei perdenti, vogliono essere dei perdenti.

In una parola sola, hanno paura di vincere. Vediamo di fargli cambiare idea, giusto?

E’ tutta una questione di coraggio. mi spiego meglio. Ci vuole coraggio per andare contro corrente, e non uniformarsi alla massa, ci vuole coraggio a studiare, a praticare, a mettersi in gioco, ci vuole coraggio ad investire per la propria sicurezza economica, e ci vuole coraggio ad investire in tempo per la tua formazione.

Purtroppo però, la maggior parte delle persone, non amano studiare, e questo è un dato di fatto, non gli va proprio di mettersi a leggere un libro come questo qui.

Questo libro, oltre a darti tutte le dritte per iniziare il tuo business online, ti farà riflettere proprio sulla famosa “sindrome” proprio per eliminarla totalmente. Ti dico questo: Senza coraggio, senza un azione, non andremo mai da nessuna parte e questo è un altro dato di fatto.

Gli italiani leggono si e no un libro all’anno, perché ? Perché leggere è fatica, studiare è fatica, e quindi si preferisce andare a prendere l’aperitivo con gli amici, uscire la sera a fare baldoria e così via.

Attenzione, non voglio dire che non devi divertirti, ma prenderti qualche ora al mese per mettere su il tuo obiettivo, magari anche il tuo business online, che non sarebbe male.

Ho dettagliato tutto qui, se non vi rompe.

Dicevo prima, le statistiche della lettura. Solo il 7,9% legge un ebook o libri online. La statistica del 2019 parla chiarissimo: Si stima che in media il 42% della popolazione abbia letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti, ma Il 9,1% delle famiglie non ha alcun libro in casa. pazzesco.

E per continuare, solo L’8,2% della popolazione complessiva (4,5 milioni di persone pari al 14,1% hanno letto o scaricato libri online o e-book. Ricordo a tutti che è nella lettura che troviamo informazioni, formazione, approfondimenti e così via.

Ora,

Tutto questo per dirti che noi ci siamo davvero impegnati a mettere sul mercato, quello che ad oggi consideriamo il miglior libro di formazione in ligua italiana. Potete andare a vedere voi stessi. Il sito è facile da ricordare: www.riccosidiventa.com

In questo libro viene spiegato dalla a alla z come sciogliere la sindrome del perdente, e iniziare a vincere. Ci sono oltre 400 pagine succulenti, video, tutorial e molto altro ancora, perché abbiamo capito che le persone amano leggere e approfondiscono con i video. Quindi che cosa abbiamo fatto? Abbiamo abbinato un libro da leggere dove vuoi tu, compreso video.

Ma torniamo a noi,

Come ho già detto, la maggior parte delle persone hanno la sindrome del perdente, e hanno paura di mettersi in gioco. Questa paura è funzionale a tutto quello che ci hanno insegnato i nostri genitori, e purtroppo anche la scuola ha aiutato affinchè questa sindrome del perdente sia ben radicata nelle nostre menti.

Fin da piccoli ci hanno detto di studiare, di laurearti, e di trovare un lavoro da dipendente in una ditta o azienda che sia. Una sindrome fantozziana, come ci insegnano proprio i film di paolo villaggio.

La TV è il miglior alleato di questa situazione, se pensiamo ai programmi spazzatura come uomini e donne, l’isola dei famosi, film demenziali, tutto ci è stato creato per inoccupare il nostro intelletto.

Se poi una persona esce dal guscio e prova a fare qualcosa, gli altri beoti, gli dicono subito: ma che cazzo fai, trovati un lavoro serio. Insomma, una società piena di bug, e questo a partire proprio dalle elementari.

Nessuno che ci insegni la gestione del denaro, nessuno che ci insegni come avviare un business online, nessuno che ci insegni ad intrapredere. Quindi, se anche tu senti che qualcosa non và nel tuo mondo, forse sei alla ricerca di qualcosa di diverso.

Lo abbiamo ampiamente spiegato qui.

Entra nel sito e ci vediamo dall’altra parte…oramai dicono tutti così, ci vediamo dall’altra parte…vabbè. lo sò che è una parola forte, ma è la verità, volere è potere, e sicuramente ricchi si diventa, se usciamo da questa sidrome.

La verità è che devi ottenere una vera svolta, e questa è una svolta.

Simone Azzurri
=======================================